Articoli

Abbiamo voglia di ripartire.
Nonostante la lotta al Covid sia ancora in corso, nonostante i tanti lutti che ci hanno colpito negli ultimi tempi, ci dobbiamo essere, per chi ha sempre creduto in noi e nelle nostre iniziative.
Un anno di vuoto, senza suoni e senza riunioni, la pandemia ha costretto tutti al silenzio e al “fermo macchine”, così anche la Pro Loco è entrata nel sonno, ma adesso è il momento di agire e tornare a operare, certo nei limiti delle normative previste per il proseguire dei contagi.

Quest’anno “Musica in Villa” compie 45 anni, un traguardo eccezionale, e dopo avere purtroppo saltato l’edizione numero 44, siamo pronti a continuare un percorso iniziato quasi mezzo secolo fa e pieno di incancellabili ricordi, uniti non soltanto alle magnifiche esecuzioni, ma soprattutto ai legami di amicizia che man mano si sono stretti con i musicisti, alcuni dei quali ritornano in villa periodicamente.
Dobbiamo farlo anche per il nostro pubblico, sempre caloroso e numeroso, che non ci ha mai abbandonato.

Il nostro è un gruppo compatto, che ha voglia di fare, anche se purtroppo sono mancati alcuni validi collaboratori ed ex-consiglieri: penso ad Antonio Piccino, il nostro uomo dappertutto, con le sue sfuriate in Pro Loco nelle riunioni del giovedì, e poi gli amici Giuseppe Baratelli, Dario Ponti, Ambrogio Brusa e Pierangelo Brusa.

Lutti gravi, che ci danno però ancora più forza per continuare il cammino nel loro ricordo. Forza, la cultura è l’arma per risollevare i cuori, mettiamoci al lavoro.

Un caloroso arrivederci.

Angelo Carabelli

Nel TG di RAI3 andato in onda lo scorso 2 luglio si è parlato della 42° edizione di “Musica in Villa Cagnola 2018” con una bella intervista al nostro presidente, nonché Direttore Artistico della rassegna, Dr. Angelo Carabelli.

Potete vedere il servizio cliccando qui (dal minuto 17:45 al 19:16)