Eventi

Tre suite per Violoncello Solo trascritte per Viola

Yulia Deyneka
ha studiato al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Nel 2001 si è trasferita in Germania, diplomandosi prima all’università di Musica e teatro di Rostock e conseguendo poi il Diploma solistico all’università delle Arti di Berlino. Da studentessa, Yulia ha vinto l’audizione per la posizione di prima viola solista alla Staatskapelle di Berlino, posto che occupa stabilmente dal 2005. Come viola solista, ha collaborato con celebri direttori come Andris Nelsons, Francois-Xavier Roth, Zubin Mehta e Daniel Barenboim, esibendosi nelle più importanti sale da concerto internazionali.

La musica da camera ha da sempre rivestito un ruolo importante nella sua formazione. Come violista Yulia coltiva un’intensa collaborazione con prestigiosi festival internazionali. È co-fondatrice del Quartetto d’archi della Staatskapelle Berlin (2016), che in occasione dell’inaugurazione della Boulez-Saal di Berlino ha eseguito l’Integrale dei Quartetti per Archi di Franz Schubert. A Daniel Barenboim, Yulia è legata da una intensissima collaborazione artistica sin dal 2001 non solo in ambito orchestrale, ma anche grazie ad una lunga e straordinaria collaborazione cameristica che li ha visti insieme sui più grandi palcoscenici internazionali. Dal 2003 ricopre inoltre il ruolo di prima viola solista della West-Eastern Divan Orchestra, partecipando in modo significativo allo sviluppo dei giovani talenti del Medio Oriente. Dal 2016 insegna stabilmente all’Accademia Barenboim-Said di Berlino e dal 2019 ha conseguito il titolo di Professore. Nel 2018, con la Deutsche Grammophon ha pubblicato una registrazione dei Quartetti per pianoforte di W.A. Mozart, nata dalla collaborazione di Yulia insieme a Daniel Barenboim, Kian Soltani e Michael Barenboim. Nell’album “Soirée” (Pentatone) Yulia suona a fianco di Simon Rattle e Magdalena Kožená nella registrazione dei due lieder di Brahms per mezzosoprano, viola e pianoforte. Nel suo CD di debutto, edito da Naxos, Yulia ha registrato tre Pezzi caratteristici per viola e pianoforte, che il compositore David Coleman le ha personalmente dedicato.

Programma

Suite No 1 in Sol maggiore, BWV 1007 (ca.18 min)
1. Prelude
2. Allemande
3. Courante
4. Sarabande
5. Menuett I & II
6. Gigue

Suite No.5 in c minore, BWV 1011 (ca. 25 min)
1. Prelude
2. Allemande
3. Courante
4. Sarabande
5. Gavotte I & II
6.Gigue

Suite No.6 in Sol maggiore
(originalle in re maggiore), BWV 1012 (ca. 30 min)
1. Prelude
2. Allemande
3. Courante
4. Sarabande
5. Gavotte I & II
6. Gigue

Yulia Deyneka – viola

INGRESSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

L’orario di inizio potrebbe subire variazioni a seguito di nuove disposizioni Ministeriali. Vige l’obbligo di indossare la mascherina.

ATTENZIONE:

INSERIRE CORRETTAMENTE I DATI DI CIASCUN PARTECIPANTE. TUTTE LE PRENOTAZIONI DI PIÙ POSTI AD UNICO NOME VERRANNO CANCELLATE.

Per apportare modifiche alle prenotazioni è necessario aprire la e-mail di registrazione che ricevete dal sistema e cliccare sul link “Visualizza e gestisci il tuo ordine”. Viene richiesta la registrazione alla piattaforma (inserisci la tua email e una password).
Fatto questo è possibile modificare tutti i dati o cancellare la prenotazione.
In caso di difficoltà è possibile scrivere un’ e-mail a prenota@prolocogazzadaschianno.it.
Coloro che non comunicheranno con urgenza la cancellazione verranno penalizzati nelle prenotazioni per i successivi eventi.

 

Si ringrazia

 

 

 

 

Web & Social media partner

 

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Trio Itinera Mundi
Costituitosi definitivamente nel 2018 il Trio Itinera Mundi fonde i poliedrici percorsi musicali individuali intrapresi dai tre musicisti realizzando questa compagine unica e originale caratterizzata da una straordinaria fusione timbrica; il repertorio proposto è direttamente arrangiato dall’ensemble; la creazione dei programmi musicali, frutto di un’accurata ricerca, tende a valorizzare gli aspetti sonori e virtuosistici che coinvolge i musicisti in un “gioco delle parti”.

Teatro Civico di Tortona, “Festival Settembre Musicale” di Sassello, “Festival Rebora” Ovada, Fondazione RUI Residenza Universitaria Le Peschiere Genova, rassegna “Settembre in Santa Croce” Bosco Marengo, Auditorium San Francesco Chiavari, Teatro Agorà Varese, rassegna concertistica “Verbania Musica”, Ramsey Auditorium Illinois U.S.A, “Piano Forte Foundation of Chicago” sono alcuni dei palcoscenici che hanno accolto con ampi consensi di pubblico e critica il Trio Itinera Mundi.

Il programma

Las Cuatro Estaciones Porteñas
Verano – Otoño – Invierno – Primavera
Suite del Angel
Milonga – Muerte – Resurreccion
Suite Regreso al Amor
Vuelvo al sur –Los sueños –Adios Nonino
Oblivion
Libertango

Trio Itinera Mundi
Laura Lanzetti – pianoforte
Arianna Menesini – violoncello
Gianluca Campi – fisarmonica

Con la partecipazione straordinaria dei ballerini
ANyMA TANGO

INGRESSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

L’orario di inizio potrebbe subire variazioni a seguito di nuove disposizioni Ministeriali. Vige l’obbligo di indossare la mascherina.

ATTENZIONE:

INSERIRE CORRETTAMENTE I DATI DI CIASCUN PARTECIPANTE. TUTTE LE PRENOTAZIONI DI PIÙ POSTI AD UNICO NOME VERRANNO CANCELLATE.

Per apportare modifiche alle prenotazioni è necessario aprire la e-mail di registrazione che ricevete dal sistema e cliccare sul link “Visualizza e gestisci il tuo ordine”. Viene richiesta la registrazione alla piattaforma (inserisci la tua email e una password).
Fatto questo è possibile modificare tutti i dati o cancellare la prenotazione.
In caso di difficoltà è possibile scrivere un’ e-mail a prenota@prolocogazzadaschianno.it.
Coloro che non comunicheranno con urgenza la cancellazione verranno penalizzati nelle prenotazioni per i successivi eventi.

 

Si ringrazia

 

 

 

 

Web & Social media partner

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Odwalla
Creata nel Gennaio ‘89, da Massimo Barbiero, Odwalla è una formazione di soli strumenti a percussione. Dotato di grande impatto sonoro e fascino della vasta gamma di strumenti impiegati, il gruppo interpreta qualsiasi genere musicale, dal Jazz all’Africa, ma anche alla Danza e alla Musica contemporanea.

Gruppo di sole percussioni, unico in Italia, alterna momenti di maggior fragranza, anche melodica, e autentiche esplosioni percussive, durante le quali, accanto ai batteristi, sono letteralmente incandescenti i tamburi. Momenti, particolarmente apprezzati dal pubblico per il loro impatto “fisico”. Quella di Odwalla non è musica che nasce per accompagnare la danza: è musica sorgente di danza così come la danza che avviene sul palco dà impulso alla musica. Non si può catalogare la danza come “Afro”, ma la celebrazione del movimento, del ritmo, del battito cardiaco sviluppato all’ ennesima potenza, o all’ennesima potenzialità. Oppure ritmi che si mescolano alla liricità con temi melodici, sottolineati da vocalizzazioni evocative “ritualmente ancestrali”. Una musica che presenta sfumature decisamente nuove: di inaudita dolcezza e rarefazione, o di potente energia, in cui tutti gli strumenti suonano, vibrano, tintinnano, risuonano, con momenti in cui l’acqua risuona descrivendo ed evocando paesaggi naturali.

Il gruppo Odwalle è stato votato tra le migliori formazioni italiane: “Top Ten 2013” attribuito dalla rivista Musica Jazz. Ha inciso 10 cd e 4 dvd, recensiti dalla stampa specializzata europa, USA e giapponese, riscuotendo un notevole interesse da parte della critica. In una recensione, Davide Ielmini, pianista, giornalista e critico musicale, scrive: «…i cd di Odwalla sono così pieni di ispirazione e riferimenti da dover essere analizzati e non semplicemente ascoltati. Il video posso dire che è esaltante. Ed è magnifico l’uso delle voci: si inglobano, si
dissolvono, resuscitano. La poliritmia, quando diventa contrappunto, offre un’idea chiara di ciò che Edgard Varèse aveva del mondo. L’Africa non è contrapposta ma assimilata nel pensiero europeo-stravinskiano del suono.» Nel corso degli anni, Odwalla ha tenuto concerti in rassegne, festival e club in Italia e in Europa ospitando nelle sue file musicisti importanti come Mino Cinelu, Billy Cobham,Don Moye, Hamid Drake,Lamine Sow, Israel Varela, Callixto Oviedo, U.T.Ghandi, Alex Rolle, Thomas Guy, Lao Kouyate, Nihar Metha. Peppe Consolmagno.

Odwalla
Massimo Barbiero – marimbe, vibes, percussions
Matteo Cigna – vibes, percussions
Stefano Bertoli – percussions
Cheikh Fall – djembè kora
Andrea Stracuzzi – percussions
Gaia Mattiuzzi – vocal
Gloria Santella, Giulia Ceolin – dance

INGRESSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

L’orario di inizio potrebbe subire variazioni a seguito di nuove disposizioni Ministeriali. Vige l’obbligo di indossare la mascherina.

ATTENZIONE:

INSERIRE CORRETTAMENTE I DATI DI CIASCUN PARTECIPANTE. TUTTE LE PRENOTAZIONI DI PIÙ POSTI AD UNICO NOME VERRANNO CANCELLATE.

Per apportare modifiche alle prenotazioni è necessario aprire la e-mail di registrazione che ricevete dal sistema e cliccare sul link “Visualizza e gestisci il tuo ordine”. Viene richiesta la registrazione alla piattaforma (inserisci la tua email e una password).
Fatto questo è possibile modificare tutti i dati o cancellare la prenotazione.
In caso di difficoltà è possibile scrivere un’ e-mail a prenota@prolocogazzadaschianno.it.
Coloro che non comunicheranno con urgenza la cancellazione verranno penalizzati nelle prenotazioni per i successivi eventi.

 

Si ringrazia

 

 

 

 

Web & Social media partner

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Dedicato a Giuseppe Marzoli

I cameristi del Verbano
L’ensemble “I cameristi del Verbano” si è costituito nel 1984. Nata come orchestra da camera, la formazione si è via via modificata a seconda delle esigenze, diventando un gruppo duttile che esegue un repertorio che va dal barocco ai giorni nostri. I suoi componenti hanno maturato esperienze individuali, anche in veste solistica in importanti formazioni cameristiche quali I Solisti Veneti, Orchestra del Festival Internazionale di Brescia e Bergamo, I Cameristi Lombardi, l’Orchestra da Camera di Mantova. La loro esperienza si è completata nelle istituzioni Lirico-Sinfoniche quali: Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra Internazionale d’Italia dove hanno avuto ed hanno l’opportunità di collaborare con importanti direttori.

Giuliano Carmignola
Inizia la carriera come solista sotto la guida di direttori d’orchestra quali Claudio Abbado, Eliahu Inbal, Peter Maag e Giuseppe Sinopoli esibendosi nelle più prestigiose sale da concerto. Collabora poi con Daniele Gatti, Christoph Hogwood, Trevor Pinnok, Franz Bruggen. Negli anni ‘70 collabora con i Virtuosi di Roma e in seguito con i Sonatori de la Gioiosa Marca, l’Orchestra Mozart, l’Orchestre des Champs Elysees,
Kammerorchester Basel, il Giardino Armonico, l’Academy of Ancient Music. La sua produzione discografica è stata incisa da Erato, Divox Antiqua, Sony e Deutsche Grammophon con cui ha attualmente un contratto di esclusiva. Tra le incisioni più importanti sono da citare i concerti per due violini di Vivaldi con Viktoria Mullova e la Venice Baroque Orchestra, l’integrale dei concerti di Mozart con Claudio Abbado e l’Orchestra Mozart.

Antonio Vivaldi
Arsilda, regina di Ponto
Sinfonia
Allegro – Andante – Presto
Concerto in re min. per archi e cembalo F XI n°19
Allegro – Largo – Allegro
Concerto in mi magg. Op. VIII n°1 “La Primavera”
Allegro – Largo – Allegro
Concerto in sol min. op. VIII n°2 “L’Estate”
Allegro non molto – Adagio e piano – Presto e forte – Presto
Concerto op. VIII n°3 “L’Autunno”
Allegro – Adagio molto – Allegro
Concerto in fa min. op. VIII n°4 “L’Inverno”
Allegro non molto – Largo – Allegro

Cameristi del Verbano
Lorenzo Brufatto, Matteo Ruffo, Rodolfo Girelli, Alessandro Mancuso, Antonello Molteni, Donatella Colombo, Daniela Zanoletti – violini
Davide Ortalli, Leonardo Tajo – viole
Umberto Pedraglio, Elisabetta Soresina – violoncello
Francesco Platoni – contrabbasso
Danilo Costantini – cembalo
Giuliano Carmignola – solista

INGRESSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

L’orario di inizio potrebbe subire variazioni a seguito di nuove disposizioni Ministeriali. Vige l’obbligo di indossare la mascherina.

ATTENZIONE:

INSERIRE CORRETTAMENTE I DATI DI CIASCUN PARTECIPANTE. TUTTE LE PRENOTAZIONI DI PIÙ POSTI AD UNICO NOME VERRANNO CANCELLATE.

Per apportare modifiche alle prenotazioni è necessario aprire la e-mail di registrazione che ricevete dal sistema e cliccare sul link “Visualizza e gestisci il tuo ordine”. Viene richiesta la registrazione alla piattaforma (inserisci la tua email e una password).
Fatto questo è possibile modificare tutti i dati o cancellare la prenotazione.
In caso di difficoltà è possibile scrivere un’ e-mail a prenota@prolocogazzadaschianno.it.
Coloro che non comunicheranno con urgenza la cancellazione verranno penalizzati nelle prenotazioni per i successivi eventi.

 

Si ringrazia

 

 

 

 

 

Web & Social media partner

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Affascinante viaggio musicale nel mondo del musical, dai primi esempi di inizio novecento ai giorni nostri. Due meravigliose voci pop, una band ritmica e un quartetto d’archi ci guideranno in questo percorso che ci ammalia da oltre un secolo.

Andrea Albertini
Diplomato in pianoforte al conservatorio “N. Paganini” di Genova, ha studiato Organo e direzione corale presso la Scuola Diocesana di musica sacra di Tortona, e direzione d’orchestra all’Accademia Musicale Pescarese. Ha partecipato alla realizzazione di diverse opere liriche e concerti con importanti solisti. Collabora in qualità di direttore con l’“Orchestra Classica di Alessandria”. Nel 2011 fonda l’orchestra di violoncelli “Dodecacellos”. Nel 2012 fonda l’Ensemble “Le Muse” con il quale ottiene nel 2017 L’Alto Patronato della Repubblica Italiana per il progetto “Omaggio a Morricone”.

Il programma

Fantasia (autori vari)
Singing in the rain
(da “Singing in the rain” di A. Freed)
Over the rainbow
(da “Il mago di oz” di H. Arlen)
What a feeling
(da “Flashdance” di G. Moroder)
Il tempo delle cattedrali
(da “Notre-dame de paris” di R. Cocciante)
Heaven on their minds
(da “Jesus christ superstar” di A. L. Webber)
Il cerchio della vita
(da “Il re leone” di E. John)
I will follow him
(da “Sisters act” di F. Pourcell)
Bohemian rhapsody
(da “We will rock you” di Queen)
Aggiungi un posto a tavola
(da “Aggiungi un posto a tavola” di A. Trovajoli)
Fame soundtrack
(da “Saranno famosi” di M. Gore)
Tonight
(da “West side story” di L. Berstein)
Summer nights
(da “Grease” di J. Jacobs)

Voci soliste
Max Di Lullo
Francess

Band Ritmica – Sonic Factory Band
Egidio Perduca – chitarra e cori
Mauro Isetti – basso elettrico e cori
Paolo Facco – batteria e cori

Quartetto Le Muse
Alessandra Dalla Barba – violino primo
Livia Hagiu – violino secondo
Ilaria Bruzzone – viola
Livia Rotondi – violoncello
Andrea Albertini – direttore e pianoforte

INGRESSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

L’orario di inizio potrebbe subire variazioni a seguito di nuove disposizioni Ministeriali. Vige l’obbligo di indossare la mascherina.

ATTENZIONE:

INSERIRE CORRETTAMENTE I DATI DI CIASCUN PARTECIPANTE. TUTTE LE PRENOTAZIONI DI PIÙ POSTI AD UNICO NOME VERRANNO CANCELLATE.

Per apportare modifiche alle prenotazioni è necessario aprire la e-mail di registrazione che ricevete dal sistema e cliccare sul link “Visualizza e gestisci il tuo ordine”. Viene richiesta la registrazione alla piattaforma (inserisci la tua email e una password).
Fatto questo è possibile modificare tutti i dati o cancellare la prenotazione.
In caso di difficoltà è possibile scrivere un’ e-mail a prenota@prolocogazzadaschianno.it.
Coloro che non comunicheranno con urgenza la cancellazione verranno penalizzati nelle prenotazioni per i successivi eventi.

 

Si ringrazia

FinCle

Web & Social media partner

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Orchestra da camera del Conservatorio della Svizzera italiana
Il Conservatorio della Svizzera italiana è nato nel 1985 dall’energia di Armin Brenner ed ha acquisito negli anni una rinomanza nazionale e internazionale. È membro della Conferenza delle Scuole Universitarie di Musica Svizzere (KMHS) e conduce importanti relazioni con l’Association Européenne des Conservatoires, Académies de Musique et Musikhochschulen (AEC).

Il corpo docente vanta solisti di fama internazionale e la completezza e solidità della formazione offerta è testimoniata dai numerosi allievi che si sono affermati nel tempo come solisti o professionisti. L’attività concertistica spazia dalla musica da camera a quella sinfonica. Particolare importanza viene data alla musica moderna e contemporanea.

Il Conservatorio è gestito da una Fondazione di diritto privato articolata in tre Dipartimenti: la Scuola di Musica, sezione amatoriale al servizio della comunità con oltre 1400 allievi residenti nel Cantone e dislocata in 4 sedi (Lugano, Bellinzona, Locarno e Mendrisio), il Pre-College, un unicum in Svizzera, e la Scuola universitaria di Musica, caratterizzata da una forte vocazione internazionale.

Francesco Bossaglia
Nato nel 1980, Francesco Bossaglia è uno dei direttori d’orchestra italiani più attivi nell’ambito della musica del ‘900 e contemporanea. Ha diretto orchestre ed ensemble tra cui la Sinfonieorchester Basel, l’Ensemble Resonanz, l’Orchestra della Svizzera italiana, l’Orchestra Verdi, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, esibendosi in importanti sale tra cui la Philharmonie di Berlino e la Elbphilharmonie di Amburgo. I molteplici interessi musicali lo hanno confrontato con i repertori più diversi: da Haydn a Mahler fino alla musica del nostro tempo, inclusi il jazz e la musica elettronica; dall’opera da camera del ‘900 al radiodramma fino al teatro musicale contemporaneo. È stato ospite di numerosi festival e ha collaborato con importanti artisti internazionali. Ha diretto diverse prime esecuzioni cameristiche, sinfoniche e teatrali di autori quali
G. Manzoni, I. Mundry, S. Colasanti, M. Montalbetti e M. Franceschini. Diplomato in corno a Modena, ha proseguito gli studi alla Roosevelt University di Chicago per poi studiare direzione d’orchestra con G. Bernasconi al Conservatorio della Svizzera italiana, perfezionandosi con maestri quali P. Eötvos, N. Järvi, e G. Rohdzestvensky. All’Accademia del Teatro alla Scala ha lavorato come direttore assistente di I. Fischer. Attualmente è responsabile delle attività orchestrali e d’ensemble del Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano.

Felix Mendelssohn-Bartholdy
da Sogno di una notte di mezza estate op. 61
Ouverture op. 21 e musiche di scena
Ouverture
I. Scherzo
VII. Notturno con moto tranquillo

Francis Poulenc
Sinfonietta FP 141
I. Allegro con fuoco
II. Molto vivace
III. Andante cantabile
IV. Très vite et très gai

Orchestra da camera del Conservatorio della Svizzera Italiana
Francesco Bossaglia – direttore

INGRESSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

L’orario di inizio potrebbe subire variazioni a seguito di nuove disposizioni Ministeriali. Vige l’obbligo di indossare la mascherina.

Attenzione:

INSERIRE CORRETTAMENTE I DATI DI CIASCUN PARTECIPANTE. TUTTE LE PRENOTAZIONI DI PIÙ POSTI AD UNICO NOME VERRANNO CANCELLATE.

Se una volta effettuata la prenotazione per un qualsiasi motivo non potrete partecipare, siete pregati di cancellare la prenotazione seguendo le istruzioni ricevute in fase di prenotazione o scrivendo una e-mail a info@prolocogazzadaschianno.it.
Coloro che non comunicheranno con urgenza la cancellazione verranno penalizzati nelle prenotazioni per i successivi eventi.

 

Si ringrazia

 

 

 

 

Web & Social media partner

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Operetta in tre atti di Viktor Lèon, Leo Stein – Musica di Franz Lehár

La trama
Le finanze del Pontevedro sono in grave pericolo. Solo Anna, ricca vedova del banchiere Glawari, sposando un pontevedrino in seconde nozze potrebbe risanare le casse dello stato. Il barone Zeta, ambasciatore pontevedrino a Parigi, approfitta della festa organizzata in ambasciata per
far incontrare Anna e Danilo: forse l’antica fiamma potrebbe riaccendersi…

Elena D’Angelo
Studia pianoforte e canto lirico, e si laurea in Lettere Moderne all’Università Statale di Milano. Nel 1996 debutta nel ruolo di Susanna ne ”Le nozze di Figaro” di Mozart. Collabora stabilmente con la compagnia “Opera Stage” e nel 2003 vince il Concorso Lirico Internazionale “Luigia Stramesi”. Nel 2004 è co-protagonista con Michele Placido nello spettacolo “…E una sera a teatro…” con la regia di Gerardo Amato. È prima attrice soubrette-soprano della storica “Compagnia Italiana di Operette”, che dal 2011 assume la direzione artistica. Dal 2013 al 2015 è prima attrice soubrette-soprano della Compagnia del “Teatro Al Massimo”di Palermo. È ospite in televisione su Rai 1. Effettua numerose tournèe all’estero. Dal 2014 è fondatrice, direttrice artistica e regista della Compagnia d’Operette Elena D’Angelo. Collabora stabilmente con la Fondazione Pavarotti. Nel 2016 riceve il “Premio Nazionale Operetta” di Livorno e il “Premio Malaspina” alla carriera. Nel 2018 riceve il “Premio Award Modoetia Corona Ferrea” di Monza. Da diversi anni si occupa di regia allestimento e costumi delle opere.

Cast
Anna Glavary  – Elena D’Angelo
Conte Danilo – Paolo Cauteruccio
Camillo De Rossillon – Mattia Pelosi
Valancienne – Merita Dileo
Njegus – Matteo Mazzoli
Barone Zeta – Gianni Versino
Conte Kromov – Carlo Randazzo
Contessa Kromov – Paola Scapolan
Contessa Bogdanovitch – Maresa Pagura

Orchestra e Balletto – Compagnia Elena D’Angelo
Martina Ronca – coreografie
Grandi Spettacoli – allestimento e costumi
Silvia Zanardi – direttore organizzativo
Gianni Versino – direttore artistico
Marcella Tessarin – direttore
Elena D’Angelo – regia

INGRESSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

L’orario di inizio potrebbe subire variazioni a seguito di nuove disposizioni Ministeriali. Vige l’obbligo di indossare la mascherina.

ATTENZIONE:

INSERIRE CORRETTAMENTE I DATI DI CIASCUN PARTECIPANTE. TUTTE LE PRENOTAZIONI DI PIÙ POSTI AD UNICO NOME VERRANNO CANCELLATE.

Per apportare modifiche alle prenotazioni è necessario aprire la e-mail di registrazione che ricevete dal sistema e cliccare sul link “Visualizza e gestisci il tuo ordine”. Viene richiesta la registrazione alla piattaforma (inserisci la tua email e una password).
Fatto questo è possibile modificare tutti i dati o cancellare la prenotazione.
In caso di difficoltà è possibile scrivere un’ e-mail a prenota@prolocogazzadaschianno.it.
Coloro che non comunicheranno con urgenza la cancellazione verranno penalizzati nelle prenotazioni per i successivi eventi.

 

Si ringrazia

 

 

 

Web & Social media partner

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

SPETTACOLO FUORI PROGRAMMA

Civico Liceo Musicale “R. Malipiero”
Il Civico Liceo Musicale del comune di Varese svolge da oltre 50 anni una fondamentale e insostituibile attività di insegnamento musicale per gli abitanti di Varese e provincia. Dal mese di settembre 2010 la didattica del liceo è stata affidata, dopo un concorso pubblico, alla Società
cooperativa “Musica per Varese” che intende mantenere e sviluppare il livello d’eccellenza raggiunto dalla scuola.

Il percorso didattico del liceo risulta attualmente così strutturato:
Corsi di orientamento per i bambini dai quattro ai nove anni comprendenti lezioni di educazione musicale attiva, un coro di voci bianche, il giro degli strumenti, per una scelta consapevole dello strumento musicale, lezioni individuali di strumento e collettive in preparazione all’attività orchestrale.

Corsi principali per i ragazzi dagli undici anni nei quali, seguendo gli indirizzi e i programmi dei conservatori di Stato, è possibile studiare i seguenti strumenti:
composizione, violino, viola, violoncello, contrabbasso, flauto oboe, fagotto, clarinetto, sassofono, tromba, corno, trombone, flauto, pianoforte, chitarra, canto lirico, canto moderno, fisarmonica, organo, arpa, percussioni, clavicembalo oltre tutte le materie complementari.

Corsi di musica moderna rivolti ai ragazzi che desiderano una seria preparazione. Sono previste lezioni di chitarra elettrica, basso elettrico, pianoforte moderno e tastiere, batteria, teoria e lettura musicale, ensemble con gruppi omogenei. Inoltre il liceo privilegia l’esperienza strumentale e vocale collettiva offrendo l’opportunità di prendere parte al coro di voci bianche, al coro, al coro da camera, all’orchestra dei bambini, all’orchestra, all’orchestra di chitarre, a gruppi d’insieme per tutti gli strumenti che, disponibili a partecipare a concerti e manifestazioni culturali, spesso si esibiscono in Varese e provincia.

Il liceo dispone anche della più importante biblioteca musicale della provincia di Varese nella quale sono disponibili spartiti musicali di musica d’insieme per ragazzi, parti e partiture, riviste specializzate, enciclopedie, saggi, oltre a più di 1000 compact disc.

Il progetto didattico e artistico del Civico Liceo Musicale “Riccardo Malipiero” di Varese è realizzato grazie alla generosità delle seguenti famiglie e imprese:
Simona e Claudio Milanese, Fondazione Cattaneo Società Trub

Il programma

Wolfgang Amadeus Mozart
Quartetto per archi K 465 “Delle dissonanze”
Adagio – Allegro
Andante cantabile
Minuetto e Trio
Allegro molto

Concerto per corno e orchestra n. 3 K 447
Allegro
Romanza
Allegro
Sergio Notarangelo (Premio “G. Milanese” 2021) corno
Classe di corno del M° Alberto Bertoni

Benjamin Britten
Simple Symphony op 4
Boisterous Bourrée
Playful pizzicato
Sentimental Sarabande
Frolicsome Finale

Orchestra Civico Liceo Musicale “R. Malipiero”- Varese
Carlo De Martini – direttore

INGRESSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

L’orario di inizio potrebbe subire variazioni a seguito di nuove disposizioni Ministeriali. Vige l’obbligo di indossare la mascherina.

ATTENZIONE:

INSERIRE CORRETTAMENTE I DATI DI CIASCUN PARTECIPANTE. TUTTE LE PRENOTAZIONI DI PIÙ POSTI AD UNICO NOME VERRANNO CANCELLATE.

Per apportare modifiche alle prenotazioni è necessario aprire la e-mail di registrazione che ricevete dal sistema e cliccare sul link “Visualizza e gestisci il tuo ordine”. Viene richiesta la registrazione alla piattaforma (inserisci la tua email e una password).
Fatto questo è possibile modificare tutti i dati o cancellare la prenotazione.
In caso di difficoltà è possibile scrivere un’ e-mail a prenota@prolocogazzadaschianno.it.
Coloro che non comunicheranno con urgenza la cancellazione verranno penalizzati nelle prenotazioni per i successivi eventi.

 

Con il patrocinio

 

 

 

 

 

 

Web & Social media partner

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail